mercoledì 24 novembre 2010

La geometria e la vita

La geometria è la materia che odio di più soprattutto con quei problemi che non si riesce mai a risolvere e per quei disegni che se non li fai giusti finisce male... Ma poi a cosa servirà la geometria quando saremo grandi?

E ora passiamo alla matematica. Io certe espressioni non le capivo già in prima figuriamoci in seconda! Adesso ci ritroviamo le espressioni con la virgola e con le frazionii.
Capisco le operazioni ma le espressioni a cosa servono? Forse serviva quello che abbiamo alle elementari ma le espressioni no!


Michi

8 commenti:

Sabri ha detto...

Accidenti, Michi, quanto mi sento di schierarmi dalla tua... son convinta che troverai molti consensi e qualche valido dissenso. Temo che purtoppo pure la geometria serva nella vita. Vero, girovago?
Resta per noi insegnanti una grande questione: come far attribuire senso alle "materie scolastiche"?

Frastimbecco98 ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Frastimbecco98 ha detto...

non servono a niente le espressioni, o sbaglio. Sono d'accordo con te la geometria non mi sembra molto utile in futuro.

Frastimbecco98 ha detto...

Alla riga 9 hai scritto frazionii.
Se la geometria non serve invece l'italiano è indispensabile!!!

girovago ha detto...

@ Michi
Le domande che ti poni sono legittime, tuttavia le stesse questioni le potresti fare anche per la storia, la geografia, le scienze, insomma un po’ per tutto. Potresti per esempio chiederti a cosa ti servirà sapere che la capitale della Mongolia è Ulan Bator o imparare a memoria poesie di Leopardi o del Foscolo. Non è questo il problema. Le materie che si insegnano a scuola sono dei mezzi per formare la tua mente. E la matematica non è da meno. Anzi, forse è la materia più importante. Se io ti dico che la matematica è la “regina delle scienze” tu probabilmente ti scandalizzerai, ma è così. La matematica trova applicazioni nella musica – pensa alla durata delle note, sono espresse in frazioni – nell’economia, nella fisica, nella chimica … la matematica pervade ogni ramo del sapere. D’accordo, dirai tu, ma a questo ci pensano gli studiosi e gli scienziati, ma a me cosa m’interessa? Le odiate espressioni a cosa servono? Servono a rafforzare il calcolo, che è la ginnastica del cervello, la geometria serve a farti ragionare. Quando sarai adulto probabilmente non ricorderai più il teorema di Pitagora o le equazioni, ma avrai senz’altro uno spirito più critico, che ti porterà a chiederti il perché delle cose, a non farti ingannare dalle apparenze. La matematica lavora nel tuo cervello senza che tu te ne accorga. La matematica è una materia particolare, difficile, perché molte volte non trova riferimenti nella realtà. Fare matematica presuppone la capacità di astrarre, cioè di risolvere problemi complessi col semplice ragionamento. Quanto a insegnare logica e ragionamento, la matematica non ha concorrenti. Insegnare matematica è difficile, gli insegnanti ne sono consapevoli, sta a loro adottare particolari strategie per farla accettare anche dagli alunni più recalcitranti. Io penso che anche tu provi soddisfazione e orgoglio dopo aver risolto un problema matematico. La matematica ha un linguaggio univoco che non si presta a interpretazioni e per questo è la disciplina che più delle altre insegna a pensare in modo razionale, la matematica insegna a collegare i fatti in modo coerente. La matematica tu la usi ogni giorno senza rendertene conto. Se sai quanti giorni mancano all’inizio delle vacanze natalizie, hai fatto una sottrazione, se devi comprare dieci pacchetti di figurine e conosci il costo unitario, sai quanto spenderai in tutto. Hai fatto una moltiplicazione. Questi sono esempi spiccioli di matematica quotidiana, esistono naturalmente situazioni più complesse. Google è in grado di trovarti in una manciata di secondi quello che cerchi grazie a un algoritmo matematico. Dante non sarebbe stato stato in grado di comporre la divina commedia se non avesse conosciuto la matematica. Mi fermo qui, non voglio convincerti che la matematica sia bella, ma se domani tu dovessi vedere la prima neve, non è magia o premonizione. Le previsioni del tempo si fanno grazie a complessi modelli matematici.

Autori ha detto...

La geometria non serve a niente,mica vai in un negozio a dire mi dai 3/10 di viti.
Tanto meno serve la matematica,non dici mi dai 3 più 2 meno 0,15 etti di salame.
Bel post Michi.



ivan'98

Anonimo ha detto...

Secondo me Girovago ha ragione. Neanche a me piace molto la matematica, sopratutto ciò che stiamo facendo adesso (che non ci capisco niente) però nella vita serve perchè la matematica è la ginnastica del cervello, e poi senza non esisterebbero moltissime cose che noi usiamo abitualmente.

Teresix_xD ha detto...

Michi ti stimo!! Le espressioni..quanto le odio!! Grr >.<

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...