domenica 21 novembre 2010

Baby-free, il mondo vietato ai bambini.

Si moltiplicano gli alberghi, i ristoranti e persino le compagnie aeree che propongono servizi per soli clienti adulti.
Decine ormai sono gli alberghi, i ristoranti e i caffè che mettono al bando i bambini.
Visto che i pargoli disturbano, meglio chiuderli fuori e creare vere oasi di pace piuttosto che avere tra i piedi i propri o figli altrui.
Succede in Australia, all'albergo Cortisen ad esempio poi anche in Svezia dove molti hotel non vogliono tra i propri clienti chi ha meno di 12 anni e in Spagna la catena Iberostar accetta solo ospiti dai 14 anni in su.
Anche le compagnie aeree introducono voli baby-free, liberi dai bambini: come la Thomas Cook Airlines.
Poi non crediate che siano solo le persone senza figli a frequentare locali e mezzi di trasporto di tal fatta. Anzi, liberi dalla prole caciarona e un po' irritante. La loro prole, che hanno cresciuto caciarona e irritante...
Ultraboy

6 commenti:

francy ha detto...

si dovrebbero solo vergognare ...

francy ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

i bambini solo perchè piangono... devono essere mandati fuori dal locale??? non concordo.
kiki'98

MasterBoy ha detto...

A me non sembra giusto che ci siano locali per soli adulti sopratutto i ristoranti, perchè quelli dovrebbero essere locali per tutta la famiglia.


MasterBoy

kiki'98 & giadina'98 ha detto...

Si possono solo che vergognare non è giusto!

Autori ha detto...

Io concordo con MasterBoy,perché vietare ai bambini il pranzo con la famiglia???






ivan'98

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...