domenica 27 dicembre 2009

Capodanno



“New York, New York… I want to wake up in a city that doesn’t sleep”: voglio svegliarmi in una città che non dorme.

Così recita il ritornello di una canzone ormai immortale che vuole innalzare questa città unica al mondo. E quale giorno migliore per non dormire se non la notte di San Silvestro?
Se per Capodanno volete essere al centro della festa non potete non fare un viaggio a New York! Inoltre è il momento ideale se volete acquistare qualcosa data la svalutazione del dollaro.
Fifth Avenue non è solo la strada dei negozi ma anche dei musei, come il Metropolitan Museum e l’avveneristico Guggenheim, e quella dei grattacieli impressionanti: resterete senza fiato alla vista del Rockfeller Center e dell’Empire State Building, quest’ultimo vera e propria icona di New York. Rockfeller Center è una vera e propria città nella città: entrati nell’imponente palazzo potreste salire in cima al grattacielo e dalla sua sommità godervi un panorama mozzafiato.
E che dire dell’altissimo albero di Natale stupendamente illuminato? L’emozione è fortissima.
Per chi, invece, preferisce gli alberi al naturale, è d’obbligo fare lunghe passeggiate al Central Park.
Se poi non temete il freddo un must irrinunciabile è il brindisi di mezzanotte di Times Square, tra decine di migliaia di persone.

In quattro e quattr'otto VI ABBIAMO ORGANIZZATO IL CAPODANNO!

AUGURI A TUTTI !!!


Teo96 & Nardo222

sabato 19 dicembre 2009

The show Hello Kitty

Debutta in Italia in anteprima mondiale il musical THE SHOW HELLO KITTY.
Il musical avrà come protagonista Hello Kitty, che per la prima volta vive un'appasionante avventura interagendo con personaggi in carne ed ossa e interpretando, in uno spettacolo ricco di musica e movimento, il ruolo di se stessa: la più amata eroina del pianeta.
La storia narra di tre ragazze, tre desideri, e una sola grande chance per realizzarlo; l'impresa non sarà semplice, il viaggio che dovranno intraprendere sarà pieno di dubbi.
Pinzi, Whity97 e Cami97

giovedì 17 dicembre 2009

LE FIABE DI EMERGENCY

Anche sotto le bombe i bambini scrivono favole, Emergency le ha raccolte in un libro. E ora le storie fantastiche di quei piccoli costretti a crescere tra fame e povertà tornano vive grazie a attori, artisti e comici che hanno deciso di mettere la loro voce (e la loro faccia) a servizio di una giusta causa.
L'idea è nata anche per dare un aiuto concreto a Emergency, associazione che dal 1994 al marzo 2008, ha curato 2.750.000 persone: di queste una su tre è un bambino. Gli autori di queste bellissime favole crescono dove le mine antiuomo sono la prima punteggiatura di ferro che la guerra gli insegna, capace di trasformarli in piccoli soldatini di piombo.
Quest'ultima frase ho voluto evidenziarla perché un italiano non vivrà mai questa situazione, mentre altre persone saltano in aria con le mine.

Saturno

La scuola "incontra" il mondo


Venerdì 18 dicembre 2009 alle ore 20.30 a Fagagna, in Sala Vittoria, si terrà uno spettacolo che vede protagonisti gli alunni delle classi prime della scuola secondaria di primo grado di Fagagna.
Lo spettacolo è dedicato ai bambini della scuola di Katrapadu in India e il ricavato servirà a migliorare le strutture scolastiche.

In quell'occasione verrà aperto il mercatino di Natale della solidarietà in cui si venderanno oggetti realizzati dagli alunni con l'aiuto degli esperti di Cjase Cocel. Consigliamo a chiunque abbia un momento libero di partecipare a questo spettacolo di beneficenza.

Teo96 & Nardo222

Il nuovo dinosauro

La scoperta di una nuova specie di dinosauro nel Nuovo Messico ha fatto luce sul luogo da dove questi animali hanno avuto origine: il Sudamerica. Il risultato si deve a una ricerca coordinata da Sterling Nesbitt dell'università del Texas. I ricercatori hanno scoperto un fossile di dinosauro, carnivoro e primitivo, vissuto nel Giurassico, in quello che adesso è il Nuovo Messico. Si tratta del più antico dinosauro scoperto che appartiene alla famiglia dei teropodi da cui poi è disceso il Tirannosauro Rex e le sue caratteristiche, comparate con quelle dei dinosauri del Sudamerica, suggeriscono che questi animali siano nati proprio nell'America Meridionale e poi si siano diffusi in tutto il mondo.

Graffetta97 & Jlink

E tu di che colore hai fatto l'albero di Natale?


Il simbolo che ogni anno ricorre nelle nostre case è senza ombra di dubbio l'albero di Natale. C'è chi mette le palline, chi le luci e chi tutte e due. In genere l'albero è un pino verde ma quest'anno Esse_96 girando per i negozi ha notato che possono essere anche neri oppure anche fucsia (secondo Fire Emblem e Jurati97 Esse_96 non sta bene, chi vuoi che compri un albero fucsia?).
E voi? Di che colore avete fatto l'albero di Natale? L'avete addobbato con qualche materiale strano?
Con questo post vogliamo augurare a tutti un BUON NATALE e un FELICE 2010.

Esse_96, Fire Emblem & Jurati97

Assassin's creed 2

Questo sarà il gioco che a Natale ogni bambino chiederà ai propri genitori facendo gli occhi dolci. Questo è un gioco pieno di colpi di scena, avventuroso, con tanti effetti speciali e una grafica spettacolare.
Protagonista del gioco è Ezio Auditore, un ragazzo di diciassette anni appartenente ad una famiglia della borghesia fiorentina del Rinascimento. D'animo gentile ma furbo, incorreggibile amante delle donne e dedito alla famiglia, Ezio è un antenato del già noto Desmond Miles, il giovane americano alle prese con l’Animus e con la sua memoria genetica, in cerca della verità sui misteriosi Templari. Un giorno, la famiglia Auditore subisce una tragedia, con il padre e i due fratelli di Ezio giustiziati in piazza pubblica con un’accusa che sembra pretestuosa. Il buon Ezio cercherà dunque di farsi giustizia da solo, scoprendo intrighi senza precedenti e corruzione anche tra le più alte cariche del governo.
By Torak & Nikati97

Identità al sicuro

La foto delle nostre carte d'identità sarà presto sostituita da un ologramma, un'immagine tridimensionale (dal colore verdognolo, per ora) del suo titolare, che garantirà più sicurezza e meno furti d'identità.
Perché questa fantascientifica iniziativa diventi realtà dovremo aspettare il 2012.
Gli ologrammi esistono già, ma spesso si tratta di immagini alterabili e quindi vulnerabili. Non in questo caso, però, dato che la tecnologia 3D messa a punto dalla Ge Global Research e la Sabic Innovative Plastics è all'avanguardia della tecnica. Quindi... siamo in una botte di ferro? Auguriamoci di sì!
Pinzi

giovedì 10 dicembre 2009

CONCENTRAZIONE

La prof. inizia a spiegare e tu non riesci a trattenerti dal fare disegni senza senso, ghirigori, scarabocchi... come preso da un desiderio irresistibile.
Bè, abbiamo la prova di un esperimento realizzato in un'università inglese che ha dimostrato che quest'attività aiuta a concentrarsi meglio, favorendo la memorizazzione dei dettagli della lezione o di un discorso lungo o noioso.
Nell'esperimento chi aveva scarabocchiato ricordava il 29% in più di chi non aveva potuto farlo!
Quando ascolti passivamente, infatti, sei portato a distrarti, sognando a occhi aperti. Fare scarabocchi è invece una strategia che permette di ascoltare e trattiene dall'istinto di... "volare tra le nuvole".
Cami97 & Whity97

“Please save the World”

Con queste parole si è chiuso il video shock di apertura della Conferenza di Copenhagen sui cambiamenti climatici. “Il mondo intero ci guarda, e noi dobbiamo dargli una speranza – ha detto Rasmussen, primo ministro danese – nelle prossime due settimane Copenhagen diverrà Hopenhagen“, giocando sul termine “hope”, che in inglese vuol dire speranza.



Sabato 12 dicembre sarà la giornata di mobilitazione globale dedicata a “100 PIAZZE PER IL CLIMA”: il WWF FVG parteciperà allestendo un banchetto a Udine, in piazza del Lionello, assieme a Legambiente (ore 9.00-19.00 circa).

La giornata si concluderà con la proiezione del film “The age of stupid” presso il circolo “Nuovi orizzonti” in via Brescia 3 a Udine, alle ore 20.30.

Per chi non riuscisse a partecipare sabato, il film sarà proiettato anche:

- a Fagagna (Ud) il 15 dicembre, sala consiliare, ore 20.30;

- a Lignano (Ud) il 16 dicembre, Centro civico “Sandro Pertini”, Via Treviso 1, ore 20.30.


ANALFABETI IN ITALIA?

Oggi nelle università si possono trovare veri e propri casi di analfabetismo soprattutto in italiano, come "Io cossi tu cuocesti egli cosse,..." oppure "Se io sarebbe più abile, tu mi affiderai una squadra", ma non solo "Se tu saresti più alto, potessi giocare a pallacanestro", insomma in Italia abbiamo dei veri e propri ASINI con la A maiuscola, ma la cosa più ecclatante è che lo sono consapevolmente e pare si piacciano così.
Ma tutto ciò a cosa porta? Le statistiche europee che quasi giornalmente vengono pubblicate collocano gli italiani spesso agli ultimi posti.
Quindi il consiglio che vogliamo dare è: "Non pensate che facendo gli asini vi divertite e andate avanti, forse solo vi divertite all'inizio. Troverete quello che vi prende in giro e anche la vostra vita e non solo lavorativa ne patirà le conseguenze.
Istruzione non vuol dire conoscenza fine a se stessa, implica anche un certo modo di vivere, una certa qualità e consapevolezza del vivere.
Saturno

NO al razzismo!


Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignita e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.
(Art. 1 della Dichiarazione universale dei diritti umani)

Noi pensiamo che il razzismo sia un atteggiamento stupido e insensato; come fanno delle persone a giudicarne altre solo perchè hanno un colore diverso o perchè seguono un'altra religione o ancora perchè provengono da un altro paese? Ogni giorno ai telegiornali si sente parlare di persone che picchiano altri solo perchè non sono come loro. E chi mai è uguale agli altri??? Questo significa che noi umani non usiamo il cervello di cui siamo dotati.

Teo96 e Nardo222 e Yellow_96

I manga giapponesi

Al contrario di quanto generalmente si crede, i manga non rappresentano un genere, ma sono chiamati così, in Giappone, i fumetti di qualunque target, tematica ed anche nazionalità.
Molti personaggi dei vari racconti presentano ad esempio occhi estremamente grandi, sovraproporzionati. L'origine di questa caratteristica è un prestito culturale che si fa risalire al famoso autore Osamu Tezuka, soprannominato il dio dei manga.
In Giappone i fumetti hanno un ruolo culturale ed economico rilevante e sono considerati un mezzo artistico ed espressivo non meno degno della letteratura, del cinema o di altri mass media.
Il manga giapponese si legge al contrario rispetto al fumetto occidentale, cioè dall'ultima alla prima pagina (secondo le consuetudini orientali), con la rilegatura alla destra del lettore e le pagine "libere"alla sinistra. I protagonisti principali in ogni manga sono ragazze giovani e guerrieri forzuti! Noi vi consigliamo di leggere molti manga perchè possono gettar luce anche sulla società giapponese.
Lukka_xxx & Fire emblem

Anche le piante formulano pensieri?

Gli scienziati non sono tutti d'accordo, ma c'è chi ipotizza che i vegetali siano in grado, se non di pensare, quantomeno di comunicare: si trasmettono informazioni con le radici o anche rilasciando sostanze chimiche nell'aria.
Sono capaci di riconoscere piante "nemiche", ma anche di lanciare l'allarme in caso di pericolo: attenz
ione, erbivoro in zona!!!
E voi ci credete????

Cami97 & Whity97

Break dance

La break dance nata nel 1968 è una disciplina sportiva sviluppata per la prima volta dagli afro-americani e latino-americani.
Ha cominciato a diffondersi in tutto il mondo dal 1980, evolvendo la sua tecnica con mosse sempre più spettacolari, e associando la sua pratica ad un vero e proprio stile di vita.
Anche in Italia è arrivata nel 1980 e si è sviluppata di pari passo con l'hip hop (un movimento molto simile alla breakdance).
Strade, centri sociali e discoteche di Torino, Milano, Roma e tante altre città son diventate il centro di questi balli sfrenati e appassionanti.... basta, basta e basta con queste noiose informazioni da secchioni sulla danza più bella e fantasiosa praticata al mondo!
Adesso godetevi questo video!



By Torak

Planet 51

Non siamo soli...
Questa è la frase che può meglio sintetizzare il film "Planet 51", uscito da poco nei cinema. Il regista è Joe Stillman, creatore di "Shrek". Il protagonista, l'astronauta Charles Chuck Backer, a comando di una sonda statunitense lanciata nello spazio che atterra per sbaglio sul Pianeta 51, abitato da esseri verdi simili agli umani. La notizia dell'arrivo dell'astronauta fa sì che, tra il panico generale, si mobiliti anche l'esercito che sequestra l'astronave e la sposta in un'area segreta per difendere la patria dall'invasore. Intanto Chuck riesce a farsi amico un ragazzo del posto, Lem, che lo aiuta a tornare sulla sonda dopo mille disavventure.
Consiglio di vedere questo film soprattutto per l'ilarità che suscita l'improbabile rapporto tra umano e alieno.

Cecco

Ma il picchio non ha mai mal di testa?

Si comincia questo giovedì di laboratorio con questa curiosità.
Il cervello dei picchi, molto, ma molto piccolo, è racchiuso in una scatola cranica di ossa spugnose, che amortizzano in parte i colpi. Questi animali, inoltre, hanno anche dei muscoli del collo super potenti e danno le beccate lungo una linea retta, perpendicolare all'albero: la testa, così, non ha rotazioni e le possibilità di danni al minuscolo cervello diminuiscono. Intelligenti questi uccellini... vero?!

Pinzi

lunedì 7 dicembre 2009

A Christmas Carol

Ci avviciniamo a grandi passi al Natale ed è già uscito in Italia l’atteso film animato in 3D della Disney, adattamento cinematografico del racconto Canto di Natale di Charles Dickens.

Zemeckis dirige un irriconoscibile, Jim Carrey nei panni del vecchio e avaro Ebenezer Scrooge che ha dedicato la sua intera vita ad accumulare denaro e ricchezze sfruttando il prossimo e maltrattando i suoi lavoratori. Durante la notte di Natale trascorsa insonne riceve la visita di tre spiriti: il primo gli mostra come sono stati i suoi natali passati, il secondo com'è quello presente e il terzo come saranno i natali futuri.

In America il film 3D sta andando molto bene ma non quanto si aspettavano i produttori, forse a causa delle ambientazioni abbastanza cupe e “spaventose” che attirano più i giovani che le famiglie, target principale a cui voleva puntare il film. Vedremo se l’incarnazione 3D di Ebenezer Scrooge andrà bene anche qui da noi.

giovedì 3 dicembre 2009

La "cocomerarte": che sculture!

L'arte di intagliare angurie sta diventanto così popolare nella Repubblica Ceca che a Praga si tiene il Melounovy Festival, dove si esibiscono artisti dell'intaglio provenienti da tutto il mondo (più di 300 all'ultima edizione): bocche, velieri, fiori, draghi, torre di Pisa prendono forma da una semplice anguria e il prossimo anno, a luglio, si terrà la settima edizione.
A proposito di angurie in Giappone, invece, coltivano angurie cubiche (occupano meno spazio in frigo!). Coltivarle non è difficile, basta inserirle quando sono ancora piccole, in una scatola cubica trasparente che abbia un buco sotto e che, a crescita ultimata, possa essere facilmente rimossa.

Il guadagno è garantito: ogni "cubanguria" è venduta a circa 60 euro!!!

Pinzi; Whity97; Cami97.

Democrazia?

I supermercati italiani sono tra i più cari d'Europa e i consumatori italiani tra i più poveri.
E' quanto emerge dallo studio compiuto dall'Associazione dei consumatori britannica "Which?" che ha analizzato i prezzi di benzina, energia e beni di consumo attualmente in vigore nei seguenti stati: Inghilterra, Francia, Germania, Spagna e Italia.
In particolare i generi di drogheria nostrani costano il 42% in più che in Gran Bretagna. Inoltre gli sms inviati dall'Italia costano il quadruplo rispetto a quelli inviati dalla Danimarca.
Noi ragazzi abbiamo esperienza nel campo telefonini e infatti se uno non ha un piano tariffario agevolato gli sms normali costano verso tutti gli operatori 15 cent.
A noi sorge spontanea la domanda: anche l'Italia fa parte dell'Unione Europea, l'Italia è tra i paesi dell'Unione Europea che ha un rapporto tra costo della vita e stipendi più squilibrato... perchè tutto ciò?

Lukka_xxx; Teo96 & Nardo222

Cosa mi regalate a Natale?

Questa è la classica domanda che un bambino pone ai suoi genitori quando Natale si avvicina.
Di solito si chiedono regali di grande valore, che mettono in crisi i genitori.
Noi bambini pretendiamo di essere accontentati ma purtroppo anche su di noi, di questi tempi, rimbalzano i concetti di "crisi economica", "licenziamenti", "cassa integrazione" e anche le nostre pretese devono far i conti con tutto ciò.
Graffetta97 & Jlink

Messi vince il pallone d'oro

L'attaccante argentino del Barcellona, Lionel Messi, ha vinto il pallone d'oro 2009.
Per lui
è stato un grande onore, perchè l'ha conquistato a soli 22 anni.
Anche se la sua nazionale non sta andando bene per vari motivi, lui nel Barcellona sta facendo "miracoli"; l'episodio più noto è il gol che ha fatto salire la sua squadra sulla vetta dell'Europa in Champions League.
Il ventiduenne è il primo argentino a ricevere il pallone d'oro e anche uno dei più giovani ad aver avuto il premio.
"Dedico questo successo alla mia famiglia che mi è sempre stata vicina nel momento del bisogno".

Bè, la Pulce, come lo chiamano i suoi tifosi, se lo meritava proprio questo prestigioso premio!

Graffetta97

Natale?!

Anche quest'anno è già Natale: luci e addobbi colorati, pupazzi di Babbo Natale che si arrampicano, ghirlande...
Ma non è troppo presto per dirlo?
L'usanza vuole che le decorazioni vengano tirate fuori dagli scatoloni e appese l'otto dicembre, il giorno dell' Immacolata Concezione.
Ma da anni oramai fin dal mese di novembre le strade si sono riempite di addobbi natalizi. Sento qualcuno che ha già allestito alberi di Natale e presepi.
Il colpevole di tutto questo è sicuramente un criminale, un criminale invisibile che attacca milioni di famiglie ogni volta che entrano in un supermercato: il consumismo.
E' Lui che, con i suoi infidi alleati (televisione e radio), fa iniziare prima ogni anno il Natale, è Lui che trasforma la gente in servitori.
Ma al mondo ci sono solo loro o c'è altra gente, rispettosa delle tradizioni e usanze nella loro genuinità e semplicità?
C'è ancora qualcuno tra di noi che non si fa ipnotizzare e può dire di vivere l' atmosfera e la magia del "vero" Natale?
Un augurio di buona riflessione a tutti.

Cecco

Il vincitore di Xfactor è... MARCO!

Xfactor è un programma che andava in onda su Rai due ogni mercoledì sera alle 21:00 dedicato completamente alla musica.
Proprio ieri sera si è conclusa la terza edizione e il vincitore è
stato MARCO.
Un ragazzo dalle mille qualità con una voce straordinaria definito da molti artisti indescrivibile e impareggiabile.
Noi siamo molto felici per la sua vittoria anche perchè tra i finalisti (Marco, le Yavanna e Giuliano) lui è il migliore!
Il vincitore conquista la possibilità di incidere un disco e avere un futuro nel mondo della musica.
Esse_96 prenderà sicuramente il suo primo disco!

Esse_96 & Jurati97

OPERAZIONE VALCHIRIA

In questo film Tom Cruise che interpreta Claus von Stauffenberg, colonello dell'esercito tedesco, insieme a un gruppo di generali, pur avendo fatto giuramento di fedeltà a Adolf Hitler, cerca di assassinarlo per non rischiare di portare in rovina la Germania.
Fu proprio Stauffenberg ad attuare "Operazione Valchiria" che alla fine fallì perché Hitler si salvò dall'esplosione provocata da Stauffemberg, che insieme ai generali fu fucilato per alto tradimento.
Quindi il film può gettar luce su una manifestazione di dissenso che comunque era presente tra alcuni tedeschi che si sottraevano alla quasi plebiscitaria devozione per il Fuhrer.
Questo film è molto avvicente e aiuta a comprendere meglio quel periodo storico.


Saturno


Ma il millepiedi ha veramente mille piedi?

Tutti credono che i millepiedi abbiano mille piccole zampettine, ma non è così.

In realtà le specie più comuni ne hanno da un minimo di 36 a un massimo di 400. Invece, in California, vive una specie rarissima di millepiedi, che si chiama Illacme Plenipes: in media ha circa 600 zampine (le femmine ne hanno più dei maschi).
Nel 1926 uno scienziato trovò vicino a San Francisco un esemplare di Illacme Plenipes con 750 "piedi": la creatura più ... in gamba del mondo!!!
E secondo voi, quelli che vedete comunemente, quante zampe hanno?

Cami97; Whity97; Pinzi.

Arthur e la vendetta di Maltazard

Arthur e la vendetta di Maltazard è un film d'animazione che uscirà nel dicembre 2009. E' diretto da Luc Besson, autore dell'omonimo romanzo. Il film è il seguito di Arthur e il popolo dei Minimei dello stesso autore. In Italia il film uscirà l'8 gennaio 2010.
Arthur, il protagonista, attende con impazienza l'arrivo della luna piena, per poter riaprire il portale per il mondo dei minimei, e reincontrare la principessa Selenia di cui è innamorato.
Tuttavia, una serie di eventi cercheranno di fermarlo dai suoi intenti.


rudynaz&Fire Emblem

sabato 28 novembre 2009

Scherzo innocente o fatto grave?

Ieri sono rientrate le terze dalla gita a Strasburgo e quando sono entrata nella mia classe ho trovato un paio di alunni che indossavano sulla testa delle originali corna di renna acquistate in Francia.

Il tutto mi è sembrato simpatico, un modo per manifestare la loro allegria dal ritorno di una gita che è piaciuta molto e un anticipo di clima natalizio pre-vacanziero.
Oggi leggo sul Corriere che a Milano un ragazzo rischia il cinque in condotta e quindi la bocciatura a fine anno perchè si è presentato nella sua classe, dove è l'unico maschio, truccato da donna.
Per le compagne di classe l'episodio è da considerarsi solo uno scherzo e il professore si è limitato a mandarlo a struccarsi perché era elemento di disturbo per la sua lezione.
La notizia ha fatto subito scalpore all'interno dell'Istituto e per la direzione scolastica il fatto è grave e va sanzionato con il cinque in condotta.
I due episodi che ho descritto non sono certo paragonabili tra loro ma ci fanno riflettere su quanto sia difficile avere un'opinione unanime su fatti come questi.
Alcuni insegnanti avrebbero obbligato i miei alunni a togliersi i cerchietti natalizi, così come il Preside della scuola di Milano avrebbe potuto proporre una sospensione e non un voto negativo in condotta che compromette l'intero anno scolastico.

E voi cosa ne pensate?

venerdì 27 novembre 2009

W la sporcizia

Igienisti di tutto il mondo, ravvedetevi. Germi e batteri non sono solo fonte di malanni e infezioni, ma anche un importante aiuto nel corretto funzionamento della reazione immunitaria dell’organismo. Uno studio realizzato dall’Università di San Diego ha mostrato come questo avvenga nel caso di ferite cutanee. La pelle reagisce meglio alle ferite se non è troppo pulita, se cioè la microflora è adeguatamente popolata di stafilococchi.
Le analisi hanno permesso ai ricercatori di osservare il funzionamento della microflora della pelle in cui sono presenti alcuni stafilococchi che evitano che il sistema immunitario reagisca in misura eccessiva all’infezione esterna producendo arrossamenti, eruzioni e sfoghi cutanei. Insomma, batteri che sono potenzialmente nocivi aiutano a regolare la risposta immunitaria evitando problematici eccessi di difesa.
I risultati forniscono ulteriori giustificazioni scientifiche alla cosiddetta ipotesi igienica che spiega l’alta percentuale di allergie nei Paesi industrializzati con una bassa esposizione ad agenti patogeni. La febbre da fieno e l’eczema sono per esempio due effetti collaterali di una mancata esposizione ai germi dello sporco.
Soprattutto per i bambini che hanno il sistema immunitario in formazione, un po’ di sporco aiuta quindi a restare sani.
Per la gioia di quelli che non amano troppo lavarsi!

Occhiali economici

Nei Paesi in via di sviluppo oltre un miliardo di persone ha bisogno di occhiali.
Ma, ad esempio nell'Africa subsahariana, gli ottici sono rari e costano troppo.
Joshua Silver, professore all'Università di Oxford, ha trovato una soluzione geniale: occhiali che ognuno, da solo, può adattare al proprio difetto visivo e che costano solo 13,70 €.
Le lenti sono due fogli di plastica e, in mezzo, viene iniettato olio di silicone: se ne mette finchè la visione non diventa nitida.
Cami97; Whity97; Jurati97

giovedì 26 novembre 2009

Cani maltrattati

A volte si sentono notizie che fanno rabbrividire, che ci fanno chiedere quanto sia realmente disumano l'essere umano.
Il dramma, stavolta, è accaduto pochi giorni fa' ad Isola del Liri, in località Carnello, a pochi chilometri da Frosinone.
Un cucciolo di cane meticcio, adottato dagli abitanti del luogo, è stato legato per le zampe posteriori e arso a testa in giù al rogo di un falò.
Creduto morto, è stato trascinato dai suoi carnefici per la strada, per poi essere gettato in un cespuglio, come un rifiuto, come un giocattolo vecchio che non diverte più.
Il povero cane è stato ritrovato miracolosamente ancora in vita da alcuni abitanti della zona ed è stato immediatamente sottoposto alle cure d'emergenza del veterinario e di alcuni volontari di un'associazione per la tutela degli animali.
Voi avreste il coraggio di torcere un pelo a un cagnolino così carino?

By Torak, Nikati97 & Pinzi

CASO ROSWELL: verità o menzogna?

Il "caso Roswell" è il più importante e documentato incidente di UFO dell'era moderna e risale al luglio 1947.
Nel febbraio del 1950 l'ingegnere civile Barney "Grady" Barnett di Socorro confida ai coniugi Maltais, suoi vecchi amici cui richiede di mantenere il segreto, che il 3 luglio 1947, mentre si trovava per servizio nel deserto nella zona fra Magdalena e Socorro, si era trovato improvvisamente davanti un oggetto metallico discoidale dai 7 ai 9 metri di diametro, cui si era avvicinato a piedi, sino quasi a poterlo toccare.
Accanto al veicolo schiantato tutti avevano visto, proiettati all'esterno, degli esseri umanoidi ormai privi di vita, di corporatura esile, con teste molto grandi, di carnagione chiara e completamente glabri. Di lì a poco era entrato in scena un camion militare carico di soldati che avrebbero bloccato prontamente e poi allontanato i civili, intimando loro di non fare parola su quanto avevano visto, perimetrando la zona.
Voi non vi siete mai chiesti perché le forze militari americane ci devono tenere all'oscuro di tutto?
Perché non possiamo sapere quello che sta succedendo anche di questi tempi?

Saturno

UDINESE

L'Udinese, sfortunatamente, è a tre punti dalla retrocessione. La presunta crisi è iniziata contro l'Inter quando l'Udinese è stata sconfitta per 2-1. Questa sconfitta però è stata immeritata così come altre recenti partite. L'Udinese dunque, deve vincere sabato contro il Livorno per risalire la classifica.
Un dato negativo è che l'Udinese è la squadra di serie A che va peggio in trasferta.
Comunque l'Udinese resta nei nostri cuori zebrati no?
Jurati97

Call of duty modern warfare


Call of Duty Modern Warfare 2 ci riporta sul fronte della guerra in salsa fantapolitica, con scenari quali America Latina, Russia e Afghanistan, tutte splendidamente ricreate e credibili non solo nel versante estetico ma anche nell'atmosfera dei campi di battaglia.
La modalità in singolo ci vedrà impegnati in un'intensa avventura dal taglio squisitamente cinematografico, in cui dovremo affrontare una nuova minaccia impegnata a portare il mondo sull'orlo del collasso. Anche se sarà la componente multigiocatore il vero fiore all'occhiello di questo inedito capitolo della serie, in cui caos e adrenalina sposeranno il tatticismo e le strategie dei giocatori più smaliziati.
Il lavoro dello sviluppatore sembra essere stato quello di gratificare il giocatore e spingerlo ancora una volta a dare il meglio di sé in vista di eventuali ricompense e più o meno rapide scalando il ranking online.
Avanzare nella graduatoria consentirà l'immediato sblocco di significative abilità, le quali ci daranno modo di attuare tipologie d'attacco via via più efficaci ed elaborate. L'intero set di abilità può essere personalizzato a discrezione del giocatore, che potrà così procedere secondo le proprie personalissime metodologie e sviluppare la classe di appartenenza nel modo che più gli sarà congeniale. Ogni nostra prodezza in battaglia verrà premiata in base a diversi fattori. Le opzioni relative alla personalizzazione sono molteplici, proprio con lo scopo di favorire quel grado di immedesimazione grazie al quale il giocatore si sente davvero coinvolto e assorbito dall'intera esperienza.
Rudynaz

venerdì 20 novembre 2009

Quando si ha paura di perdere la sua amicizia...


Il mio/a migliore amico/a mi chiede di copiare il compito in classe, se non lo faccio perdo la sua amicizia.

Quando fai copiare il compito in classe a un tuo amico lo fai perchè lo vuoi aiutare o perchè hai paura di perdere la sua amicizia?
Ma è un vero amico se pretende il tuo aiuto?
E poi... sei certo che fargli copiare il compito sia il modo giusto per aiutarlo?
Magari, anche se non ci vengono in mente, ci possono essere altri modi...
Sentite cosa ne pensavano gli antichi:

Secondo Socrate le persone che compiono qualcosa di sbagliato, lo fanno per ignoranza e non per cattiveria.
Cartesio, invece, sosteneva che usare la ragione voleva dire "distinguere il vero dal falso, cioè usare il buon senso" e come si fa a usare il buon senso in questa situazione?
Forse cercando di capire qual è il bene per me e per lui.
Il bene è dato dal fatto che tu sarai considerato un bravo amico aiutandolo a non prendere l'insufficienza, oppure lasciargli prendere 4 in modo che la volta successiva si metterà a studiare?
Aristotele, invece, sosteneva che la virtù sta nel giusto mezzo, quindi Aristotele ti avrebbe detto di invitare il tuo amico a studiare insieme a te.

E voi, cosa ne pensate?
Whity97

Giornata Universale dell'Infanzia

Google celebra oggi con un nuovo logotipo il ventesimo anniversario della Giornata Universale dell’Infanzia, data del 20 Novembre scelta proprio in memoria del giorno in cui l’Assemblea Generale adottò la Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo (nel 1959) e la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia (nel 1989).

Ancora oggi, nonostante la sensibilizzazione su questo argomento, quasi 8 milioni di bambini perde la vita a causa di 6 cause, per lo più prevenibili tra cui: diarrea, malaria, infezioni neonatali, polmonite, nascita prematura o anossia (mancanza di ossigeno) durante il parto. La larga percentuale di queste morti avviene per lo più in paesi in via di sviluppo.

A questo si aggiungono i soprusi di diversa natura di cui sono vittime i bambini soprattutto nei paesi in via di sviluppo.

E' triste pensare che ancor oggi nel ventunesimo secolo non tutti i bambini del mondo possono godere di quell'affetto e di quelle cure di cui avrebbero diritto.

giovedì 19 novembre 2009

Nasce Addiopizzo Travel

Sono siciliani, sono giovani, sono coraggiosi, molto coraggiosi, sono intraprendenti, sono anche originali, secondo noi, e soprattutto dimostrano fiducia nel senso civico delle persone.

Hanno fondato un'associazione culturale che propone turismo etico a sostegno di chi ha detto NO alla mafia.
Questa associazione mette tutti nella condizione di viaggiare, mangiare e dormire in ristoranti e alberghi i cui titolari hanno detto no al pizzo.
Ci sono più di 400 commercianti e imprenditori, artigiani, albergatori, librai e così via, tutti adesso segnalati nella mappa di "Addiopizzo Travel".
Ho scritto questo post con la speranza di promuovere i viaggi in Sicilia e anche con la speranza che gli imprenditori trovino la forza di dire di no al pizzo.

By Torak

Rivelazioni sull'Area 51

Ai primi del 1989, il giornalista televisivo George Knapp, stava conducendo una serie di trasmissioni sugli Ufo.

Nel mese di marzo, Knapp fu avvicinato da Robed Scott Lazar, che dichiarò di essere un fisico e di avere una serie di rivelazioni da fare. Lazar affermò che nell'Area 51 si lavorava a velivoli di origine aliena.
Lì, dentro enormi hangar sotterranei fra loro collegati, nove astronavi erano cadute in mano alle autorità ed autopsie erano state eseguite su cadaveri di alieni.
Il giornalista George Knapp ha confermato che le storie sull' Area 51 erano ricorrenti da anni, e che anche lui aveva raccolto direttamente indizi in senso positivo. Nel 1979, alieni presenti nella base avrebbero avuto uno scontro a fuoco con il personale. Poi, nell'aprile 1987, in un incidente avvenuto nell' Area 51, erano morti almeno due addetti.
Certo, tutto questo fa molta paura; c'è chi è scettico, chi le trova delle sciocchezze, chi le considera tematiche degne di un libro fantascientifico ma noi dopo queste rivelazioni crediamo agli alieni e voi?


Graffetta97 e Cami97

Chi ha inventato il quotidiano?

Si può risalire all'antica Roma, quando Giulio Cesare faceva "pubblicare" gli Acta Diurna: tavolette bianche, in cui erano scolpite le notizie, affisse in luoghi pubblici.

Nel 1450, con l'invenzione della stampa a caratteri mobili, tutto diventò più semplice e nel 1600 si diffusero "le gazzette": fogli volanti dalla pubblicazione periodica.

Ma fu il New York Sun di Benjamin Day l'antenato dei giornali a larga diffusione e basso prezzo: fondato nel 1833, dopo sei mesi vendeva già 8000 copie al giorno per un solo penny.


Jurati97; Whity97; Cami97

Nuvole misteriose

Nei cieli si aggirano nuvole mai viste prima: sono enormi e scure ma non generano temporali.
Gavin Pretor-Pinney, fondatore della Cloud Appreciation Society (associazione che studia le nuvole), le ha battezzate ASPERATUS, in latino "ruvido", perchè ricordano la superficie del mare increspato.
Ora i metereologi dovranno capire come si formano e accertare se sono davvero nuove.
In questo caso andranno inserite nell'Atlante internazionale delle nubi dell'Organizzazione mondiale metereologica.

Jurati97; Whity97; Cami97

Carolyn Carlson

Carolyn Carlson è una danzatrice e coreografa nata in California da genitori finlandesi, studia danza alla San Fransisco School of Ballet.
Riceve il Premio come miglior danzatrice del Festival Internazionale di Danza di Parigi.
Carolyn Carlson ha segnato con la sua presenza il percorso della danza contemporanea europea degli ultimi trent’anni. È stata spesso paragonata a Isidora Duncan per la libertà dell'espressione e per la forza improvvisativa oltre che per la componente poetica e spirituale che anima le sue danze. Ha ricevuto il titolo di Cavaliere delle Arti e delle Lettere, nel 2000 è stata nominata Cavaliere della Legion d'Onore di Francia e nel 2002 ha ricevuto la Medaglia della città di Parigi. Nel 2006 ha ricevuto il primo Leone d'oro.
Ed è per i suoi gesti, i suoi movimenti, nelle linee del corpo, delle braccia, delle mani, delle gambe che disegnano spazi corporei e geometrie nell'aria e a terra, c'è tutto l'uomo, le sue emozioni umane, la ricerca costante dell'amore, la gioia della vita, ma c'è anche la paura, l'incertezza del nostro vivere quotidiano.

Yellow_96 & Esse_96

Ma sono i nuovi miti?

Cosa ci fanno Belen Rodriguez e Valentino Rossi insieme?

Fanno parte di un particolare sondaggio, che ha riguardato 1.090 bambini, tra i 7 e gli 11 anni.
Secondo questo sondaggio, infatti, il 16 % dei bambini vorrebbe essere come Valentino Rossi.
Grande apprezzamento anche per Belen Rodriguez: la showgirl argentina e’ stata scelta dall’8,2% degli intervistati.
Secondo noi Belen e Valentino non sono poi così tanto male, ma specialmente Belen è diventata famosa per un reality e adesso si sta montando un po' la testa per il successo ottenuto.
Per noi quindi saranno pure famosi, ma si stanno vantando un po' troppo.

Saturno, Nikati97 & Jlink

Quali mani asciugheranno le mie lacrime?


"Quali mani asciugheranno le mie lacrime?" è il titolo di un libro che ha scritto una ragazza nata in Sierra Leone di nome Kamara Mariatu.
Questo libro parla un po' della sua infanzia che, come dice lei, è stata molto difficile.
Kamara scrive che quando in Sierra Leone c'era la guerra aveva solo dodici anni e non capiva molto bene cosa stesse succedendo. Da un giorno all'altro le sue giornate spensierate a Magborou, il tranquillo villaggio in cui viveva, erano state stravolte dalla minaccia rappresentata dai ribelli armati, che incendiavano, devastavano, torturavano e uccidevano i civili.
Nel disperato tentativo di procurarsi cibo in un villaggio vicino, Mariatu venne sorpresa dai ribelli. Molti di loro erano suoi coetanei, ma non meno spietati degli adulti.
Più avanti, quei ragazzi, tagliarono le mani a Kamara e lei, che rischiò di morire dissanguata, riescì a scappare e a raggiungere l'ospedale più vicino. Lì scoprì di essere incinta, solo che, dopo un po' di mesi perse il bambino.
In un campo di profughi, un po' di anni dopo, ritrovò la sua famiglia e cominciò a chiedere l'elemosina per le strade di Freetown e poi, finalmente, fuggì dall'inferno grazie ad un'organizzazione umanitaria che la fece volare fino in Canada dove tutt'ora vive.
Vi consiglio di comprare questo libro perchè è un libro molto toccante e perchè è una storia vera che ci mette in contatto con realtà che a noi paiono quasi inverosimili.

Graffetta 97

L'acqua sulla Luna!


La presenza dell’acqua sul suolo lunare non ha le caratteristiche che ci possiamo immaginare, ossia oceani o laghi, altrimenti questi sarebbero già stati visti dai nostri telescopi.
L’acqua lunare è presente sotto forma di pozzanghere. L’umido del suolo lunare fin qui descritto quindi non è utilizzabile per la vita sulla Luna, ma se pensassimo ad opportuni trattamenti, magari un giorno potrebbe essere un’ottima fonte di acqua. Chissà che nel 2020, quando e se i primi uomini torneranno sulla Luna, non avranno anche borracce per fare scorta d'acqua lunare. Perché un dato è certo: sulla Luna c'é l'acqua.
Non minuscole molecole di ghiaccio come era stato accertato finora, ma "importanti quantita" di acqua ghiacciata.
L'annuncio è stato fatto in questi giorni negli Stati Uniti da alcuni scienziati della Nasa.
Questa particolare missione si differenzia dalle precedenti perché si basa su una speciale sonda messa a punto appositamente per 'aprire' i crateri sulla superficie lunare. L-CROSS è una sonda capace di 'bombardare' la superficie lunare, raccogliere i detriti conseguenti e inviare tutte le informazioni a terra, in modo che gli scienziati le possano esaminare.
Secondo noi col passare del tempo, grazie a questa senzazionale scoperta, potremmo trasferirci sulla Luna per una nuova vita!

Lukka_xxx, Teo96, Nardo222

Carta canta.

Ma sì!
Vantiamoci un po'!
Con l'attestato la vittoria è ufficiale!

La pecora nera

A Udine, nella centralissima via Gemona, sabato 14 novembre è stata inaugurata “La pecora nera”, una nuova libreria dedicata ai giovani lettori.
Uno spazio dove i libri sono qualcosa da sfogliare, da leggere, da toccare con cui divertirsi ed imparare, uno strumento di interazione e di gioco per tutti i ragazzi da 0 a 16 anni.
Un luogo da vivere insieme, bambini, genitori, insegnanti per coltivare il piacere della lettura e viaggiare tra storie fatte di parole e illustrazioni.
Uno spazio creato dalla Cooperativa libraria Cluf per ampliare l’offerta culturale nel centro della città
.
Sicuramente merita più di una visita.

sabato 14 novembre 2009

Wmente consigliato ai "topi" di biblioteca e non solo!

Correte ad iscrivervi a questa virtual community che nasce dalla passione per i LIBRI.

"Chi si unisce a noi è un amante della lettura, della scrittura, dei libri in genere:

- è un appassionato lettore interessato a scambiare opinioni sui libri con gli altri utenti;
- è un attento acquirente desideroso di trovare il prezzo migliore per i libri che intende acquistare;
- è uno scrittore in cerca della sua occasione;
- è un lettore che ama scrivere recensioni;
- è un amante degli approfondimenti che crea gruppi di discussione su argomenti mirati;
- è un librario convenzionato che offre ai membri della community servizi dedicati a prezzi competitivi;
- è un editore a caccia di nuovi talenti;
- è un aspirante libraio che sogna di aprire una libreria reale Yabooks;
- è una persona che mette le sue capacità e competenze al servizio della sua community
.

Anche gli orsi diventano calvi!

Due orsi dagli occhiali nello zoo di Lipsia sono completamente calvi e gli esperti non sanno spiegarsi la causa di questo fenomeno.
Si chiamano Dolores e Lolita; non presentano altri sintomi oltre alla caduta del pelo.
Lo zoo ha lanciato un appello mondiale per avere più informazioni e in effetti questo fenomeno si è già manifestato in diversi parchi zoologici.
Questa specie, come se non bastasse, è in via di estinzione; sono anche molto timidi e questo rende difficile il loro conteggio.
Questa notizia ha già fatto il giro del mondo, e tutti si augurano che non sia nulla di grave.


Cecco & Onatsirt

venerdì 13 novembre 2009

giovedì 12 novembre 2009

L'estate di San Martino

Vi siete accorti che in questi giorni si sente un tepore che contrasta con i colori autunnali che ci circondano? E avete notato la trasparenza e la luminosità del cielo?

E' l' estate di San Martino, quel periodo di tempo in cui, dopo le prime gelate che ci ricordano che l'inverno è alle porte, possiamo godere come per magia di giornate tiepide e soleggiate che fanno risplendere e risaltare i bei colori autunnali.
Grazie San Martino!

Zico, il ritorno

Arthur Antunes Coimbra meglio noto come Zico è tornato in Friuli per festeggiare assieme ai tifosi friulani i 25 anni dell' Udinese club a lui intitolato.

Zico è rimasto un mito nei cuori di molti friulani. Non solo per le sue prodezze in campo ma anche per il suo modo di essere, per la sua umiltà, disponibilità e "classe" anche fuori dal campo.
Insomma un esempio da seguire per noi giovani!
Ha giocato a Udine dal 1983 al 1985, pochi anni che però l’hanno reso indimenticabile per il popolo friulano.
Zico e’ entrato nei cuori dei tifosi bianconeri (anche di chi ha solo ‘sentito’ parlare delle sue punizioni o delle sue giocate dai piu’ anziani) e ieri e’ tornato per un giorno, accolto da centinaia di tifosi, nella sua casa: “Sono tornato qui per la mia gente, per la gente friulana con la quale da più di vent’anni ho un rapporto ec­cezionale. Non potevo mancare ai festeggiamenti del club che nel 1983 mi è stato dedicato – poi si legge su TuttoSport - Ho con questa gente friulana un le­game speciale, che va oltre ai gol o al calcio giocato, ma che è la risposta a due anni vissuti con Udine e il Friuli gior­no per giorno, con le cose semplici. Forse mi sono posto nei loro confronti nel modo giusto, e loro mi stanno ripagando”.
Le parole del presidente del club, Michele de Sabata, in ricordo di Zico sono state le seguenti: "Zico è un’emozione, è un nome che significa grande calcio. In questi giorni abbiamo visto risvegliarsi la passione di tante persone. Non ce lo immaginavamo nemmeno noi".

Il comune di Premariacco ha voluto conferirgli la cittadinanza onoraria in una serata svoltasi l'8 novembre.
Il consiglio comunale, in una seduta lampo dal palco di un teatro strapieno, lo ha deliberato all'unaminità scatenando l'applauso che ha aggiunto emozione a una serata straordinaria.
"Cumò o soi furlàn", ha sorriso lui.
"Un ritorno giocato sul filo dell'amarcord, della gioia di mettersi insieme attorno a uno striscione bianconero, ma anche dell'orgoglio di avere per amico un uomo così grande e così semplice."

Nardo222 & Lukka_xxx


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...