venerdì 17 ottobre 2008

Il bullismo a scuola

Il bullismo è un fenomeno che ormai si manifesta in forme più o meno evidenti in quasi tutte le scuole... non se ne può più di questi bulli!!!
Per fortuna noi di Fagagna ci comportiamo ABBASTANZA bene...
Vorremmo far notare ai prof. che c'è di peggio in giro...
Il ministro Gelmini è intervenuta pensando di ridurre questo fenomeno con il 5 in condotta. Ma mi scusi, signora Gelmini, se uno è bullo continuerà a essere bullo ugualmente e non gli interesserà mai se viene bocciato o promosso!!!
Il bullismo non è poi un fenomeno che si manifesta solo nella aule scolastiche e soprattutto non è in relazione solo con l'educazione che può essere trasmessa a scuola.
Un bullo per essere rimesso sulla retta via andrebbe aiutato anche dalle famiglie, perchè non dovrebbe avere cellulari da €500, scooter (che ormai non servono per andare in giro, ma sono utili per combinare qualche nuovo danno a scuola), play station, X-Box e altre cose che non si merita; dovrebbero essere tenuti a pane e acqua per almeno un mesetto... anche di più se serve!
Spesso e purtroppo le famiglie sono convinte che i propri figli siano degli angioletti o che i professori ce l'abbiano coi loro tesori e quindi non ascoltano i consigli di altre persone e continuano a fregarsene dei loro figli che continuando così cresceranno male e nel futuro andranno in giro a spacciare o a combinare danni. Dovrebbero fare qualcosa ed essere impegnati in qualche attività così magari non vanno in giro a far danni!!
Speriamo che la scuola italiana possa migliorare e che i bulli si diano una regolata!!!!!!!!



piccoladolcestefy, twin95

4 commenti:

girovago ha detto...

Tutto vero quello che dici, ma il bullismo potrebbe diminuire anche col vostro aiuto. Mi riferisco al fenomeno - che penso anche tu conosca - dell'omertà. Purtroppo i bulli spesso la fanno franca perchè la vittima è minacciata di "rappresaglie", nel caso riferisca a insegnanti e/o professori delle angherie subite. A questo si aggiunge il silenzio colpevole di che assiste a queste prepotenze. Voi avete un concetto strano della delazione. Se un ragazzo denuncia un fatto di prepotenza non è una spia, semplicemente ha fatto il suo dovere. Tengo a precisare che sono anch'io un insegnante e conosco abbastanza bene le dinamiche del "gruppo". E nelle classi dove insegno insisto su questo, perchè l'omertà è tipica del comportamento mafioso. Mi scuserai per la mia durezza, ma parlo a ragion veduta, essendo stato testimone più di una volta di questo comportamento tipico di molti ragazzi.

autori ha detto...

Purtoppo è vero in giro ci sono moltissimi bulli (per fortuna non da noi) che prendono di mira i ragazzi che fanno danza o le persone homosessuali. Speriamo che si calmino!
Miky_96

Anonimo ha detto...

si è tutto vero i bulli si devono dare una calmata !!!! se continuano così chissà che mondo ci sarà un domani

tere ha detto...

Secondo me i bulli vogliono solo farsi vedere;picchiano gli altri, dicono parolacce, prendono in giro gli insegnanti solo per essere al centro dell' attenzione, questo perchè si sentono soli e non si rendono conto che con questo comportamento non riescono a rimediare niente.
Comunque, per fortuna, come ha detto Miky_96,qui nella nostra scuola di bulli non ce ne sono... perlomeno finora.
By Tere

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...