giovedì 18 marzo 2010

Il fumo tra adolescenti: una mania o una ribellione

Iniziare a fumare per qualcuno è una forma di ribellione verso i propri genitori, un modo per mettersi in mostra con i compagni di classe che li prendono in giro, oppure il desiderio di emulare i propri amici risultando però delle persone che non riescono a pensare con la propria testa.
Ma voi sapete perchè la sigarette provocano danni ai polmoni? Le sigarette hanno delle sostanze irritanti, che sono responsabili della bronchite cronica; hanno la nicotina, una sostanza velenosa contenuta nelle foglie di tabacco, il monossido di carbonio, catrami e derivati, cioè sostanze in grado di causare il cancro ai polmoni.

Il fumo fa male e tutti lo sanno!! E allora perchè tante persone persistono?

Davide & Emi & Leti

10 commenti:

luciano ha detto...

Tempo fa avevo letto una frase serio-comica su fumo.
Una ragazza diceva: "baciare un ragazzo che fuma è come leccare un portacenere"

Autori ha detto...

Ragazzi...DON'T SMOKE!!!!!
=)=)=)=)=)

Anonimo ha detto...

bu il fumo ragazzi è meglio spendere soldi in caramelle che in sigarette NON FUMATE

baby lama

Anonimo ha detto...

ciao il fumo fa male non bisogna neanche toccarne 1!!!!! by chiaretta98

luciano ha detto...

Sono soldi finiti in fumo.
E poi...facciamo un piccolo calcolo? Lasciando da parte i danni alla salute (propria e degli altri), l'estetica, i guatsi all'ambiente, la puzza, la perdita del senso del gusto, la riduzione del piacere di gustare i sapori eccetera. restiamo solo ai soldi e prendiamo una persona che fuma mezzo pacchetto di sigarette al giorno. (Un pacchetto costa sui quattro euro). Per cui la spesa è di due euro al giorno.
In un anno settecento euro.
In dieci anni settemila euro.
Se questa persona fuma dall'età di sedici anni fino ai settantasei (cioè per 60 anni) spenderà circa 42.000 euro.
Veramente buttati alle fiamme e finiti in fumo.

Anonimo ha detto...

Tanti ragazzi che comminciano a fumare lo fanno solo per farsi vedere e per sentirsi superiori agli altri...
...ma meglio passare innoservati che rovinarsi la vita solo per attirare l'attenzione.

Anonimo ha detto...

Se avete qualche problema con i vostri genitori non iniziate a fumare ma parlate seneramente con loro.

Mimy97

Anonimo ha detto...

L'intelligenza ha un limite ma la stupidità no.
Non fumate per voi stessi e per chi vi sta intorno!!!!!

gli ultras del 98!

Sabri ha detto...

Leggete qui

http://www.corriere.it/salute/sportello_cancro/10_aprile_02/giovani-fumatoir-meno-intelligenti_7f885726-3e51-11df-b5a6-00144f02aabe.shtml

Anonimo ha detto...

E' giusto provare a fumare una sigaretta, così com'è giusto provare a farsi una canna: questo perché (fortunatamente) il fascino del proibito esiste ancora! Ma una volta appurato che le prime volte non c'è nulla di piacevole nel fumare (e quello che in seguito diventa piacere è in realtà una dipendenza), l'intelligenza di ogni persona sta nel valutare quanto il gioco valga la candela. Per raggiungere il "privilegio" di potersi rilassare con una sigaretta, bisogna fumare al punto da diventarne dipendenti, rimettendoci in salute e denaro. Quando poi ci sono mille altri modi per farlo, molto più salutari ed economici.
Questo ve lo dice una che ha fumato e che, a un passo dal diventare dipendente, ha fatto marcia indietro. I danni sono visibili fin da subito, dalla tosse mattutina, all'odore della pelle, molto sgradita a chi non fuma. Quanto ai danni irreparabili, penso che sia superfluo parlare.
Quindi il consiglio che vi dò io è questo: se siete curiosi, provate a fumare almeno una volta per rendervi conto che se non continuerete a farlo, avrete tutto di guadagnato.
Michela

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...